I maggiori trend tecnologici quando si parla di Retail e di Customer Experience

Soluzioni di Digital Transformation per il Retail e la Grande Distribuzione Organizzata

Le abitudini dei consumatori stanno cambiando e di conseguenza le aziende devono trovare nuove soluzioni per accontentare le nuove esigenze. Si tratta di un duplice processo: le aziende si adeguano alla domanda in continua evoluzione, ma giocano anche un ruolo attivo nella ricerca e nell’implementazione di nuove tendenze e di nuove tecnologie.

Il settore del Retail è quello che più deve approfittare dello sviluppo di nuove tecnologie legate all’esperienza di acquisto dei consumatori. Al fine di instaurare una migliore relazione con la clientela, è necessario puntare sulla Digital Transformation come vera leva per rendere il proprio sistema il più integrato possibile.

In quale direzione di sta muovendo il binomio tecnologia-Retail? Innanzitutto, l’Internet of Things è il denominatore che accomuna i diversi trend. Per IoT si intende la connessione alla rete di dispositivi capaci di comunicare tra loro e che vengono perciò definiti come “smart”. Nel settore del Retail questa nuova tendenza è rintracciabile in tutte le fasi della catena: dalla Smart Logistics allo Smart Store. 

> Leggi anche “Internet of Things e soluzioni smart per le aziende” 

Le aziende stanno promuovendo gli store fisici attraverso le proprie piattaforme online: i clienti possono sfogliare il volantino e la vasta scelta di prodotti dal proprio dispositivo, ordinare ciò che desiderano e raggiungere il negozio una volta che il prodotto è pronto per il ritiro. In generale, si va a eliminare la “competizione” tra vendite online e vendite offline, all’insegna dell’unified commerce. Retail La costruzione di un nesso tra i due acquisti aiuta lo stesso retailer a conoscere meglio la propria clientela e a garantire quindi maggior personalizzazione dell’offerta.

A questo si lega un’altra tendenza in crescita: il proximity marketing. Lo scopo è rendere sempre più connessa l’esperienza di acquisto in negozio: i clienti ricevono, all’interno dello store o nelle sue vicinanze, comunicazioni in merito a sconti, offerte e informazioni sui prodotti, nella forma di notifiche personalizzate direttamente sul loro smartphone. In questo modo, l’esperienza del consumatore viene arricchita e si crea una connessione personalizzata, finalizzata in primis a una maggiore fidelizzazione del singolo consumatore. 

Per fare questo, i dispositivi Beacon che funzionano con la tecnologia Bluetooth Low Energy (BLE), sembrano quelli più efficaci; sono infatti utilizzati già da alcuni retailer internazionali (Macy’s, Walmart, Carrefour, ecc). Grazie alla puntuale capacità di localizzazione, questi dispositivi forniscono un servizio prezioso per i clienti ma anche per le aziende, le quali possono monitorare la permanenza all’interno dello store, i gusti e le abitudini di acquisto delle persone che entrano in negozio.Retail

Un altro aspetto sul quale le nuove tecnologie stanno intervenendo sono le modalità di pagamento. Per porre fine al problema frequente delle lunghe file alle casse, alcune aziende hanno già introdotto un sistema automated checkout: grazie ad un’applicazione che consente di leggere i tag dei prodotti, all’uscita dal negozio, il cliente vedrà il prezzo della merce acquistata scalato dal saldo della propria carta di credito, senza bisogno di fermarsi alla barriera casse. Questa tecnologia permette di velocizzare la fase di pagamento, per la gioia dei clienti ma anche dei retailer, che possono così ridurre i costi del personale.

Le Smart Solution per l’aspetto logistico

Dal punto di vista logistico, invece, anche i grandi negozi stanno rivedendo la gestione del magazzino, all’insegna dell’automazione e dell’intelligenza artificiale. Lo smart warehouse prevede essenzialmente l’ottimizzazione delle varie fasi di gestione e di lavoro del magazzino, attraverso l’uso di robot e di software capaci di rendere il flusso in entrata e in uscita molto più veloce e di ridurre il rischio di errori.La movimentazione della merce e l’azione di picking vengono effettuate da robot programmati, evitando l’intervento umano e diminuendo così anche il rischio di incidenti sul lavoro.

> Leggi anche “Soluzioni di Digital Transformation per la Supply Chain”

Anche la fase di distribuzione dei lotti all’interno dei camion per la distribuzione è gestita secondo regole intelligenti, in modo da ottimizzare così la fase di distribuzione. Tutta la supply chain è ottimizzata grazie alle soluzioni IT più innovative, garantendo così la riduzione dei costi di gestione e distribuzione e maggiore efficienza.

Cerchi maggiori informazioni?